Slovenia

Alessandro PasutSlovenia
Dopo anni di congiuntura economica, lo scorso anno la Slovenia ha ottenuto una crescita del Pil del 5%, risultato che non si registrava dal 2007.
Vari i fattori che hanno portato il Paese a raggiungere questo risultato favorevole.
– Innanzitutto le esportazioni, che hanno segnato negli ultimi 12 mesi un aumento del 10%. L’export è rivolto in gran parte al mercato tedesco ed austriaco, soprattutto per i settori farmaceutico e della produzione di macchinari e motori. Il resto dell’export riguarda la lavorazione del legno, l’industria siderurgica e dell’arredamento.
– L’aumento della domanda interna, che ha chiuso il 2017 con un aumento del 4%, grazie al calo della disoccupazione.
– Le principali banche del Paese hanno iniziato a smaltire i crediti deteriorati, dando avvio alla risoluzione di uno dei principali problemi dell’economia slovena.
– Moody’s ha rivisto in positivo la valutazione sulla Slovenia, sulla base delle importanti riforme attuate in campo giudiziario, bancario e nella amministrazione pubblica.

 

(Fonte: the Meditelegraph)

Contattate Alessandro Pasut e se siete interessati ad investire in Slovenia,

cliccate qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *