Romania

Alessandro PasutROMANIA
-Economia in crescita
L’Istituto Nazionale di Statistica ha pubblicato i dati definitivi relativi al 2017, anno che vede l’economia romena conquistare un aumento del 7% rispetto al 2016. Era dal 2008 che il Paese non raggiungeva un simile risultato. Il valore del PIL è stato stimato intorno ai 186,5 miliardi di euro.
Molti i settori economici che hanno visto aumentare il proprio volume di attività: l’industria, il commercio all’ingrosso e la vendita al dettaglio, i trasporti, la riparazione di autoveicoli, la ristorazione, l’agricoltura e la pesca. Sono cresciuti anche i consumi delle famiglie e gli investimenti. Unico dato negativo è stato registrato dall’aumento delle importazioni di beni e servizi rispetto alle esportazioni degli stessi.
-Autostrada Sebes-Turda
La Commissione Europea ha approvato il progetto per la costruzione della seconda parte del tratto autostradale Sebes-Turda, con un finanziamento pari a 272 milioni di euro proveniente dal FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale). I costi ulteriori saranno inclusi nel bilancio dello Stato. L’autostrada sarà lunga 70 km con due corsie, viadotti, ponti, intersezioni, aree di sosta e di servizi e sarà di collegamento con altre due autostrade già esistenti nella parte settentrionale e meridionale del Paese. L’obiettivo è di dare nuovo slancio economico a questa zona, soprattutto il turismo, visto l’aumentato interesse verso la Transilvania.
-Timisoara
La Compagnia nazionale di Amministrazione dell’Infrastruttura Stradale ha comunicato che la vincitrice della gara d’appalto per la costruzione di una nuova strada a Timisoara è la “Tirrena Scavi spa”. La durata del contratto è di 150 mesi, il valore è di 160 milioni di euro per la costruzione di 26 km di strada nazionale conformi alle direttive europee.
(Fonte: I.c.e.)

Contattate Alessandro Pasut e se siete interessati a lavorare in Romania,

 cliccate qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *