Lituania, Turkmenistan, Russia, Ucraina

Alessandro PasutLituania
Trasporto merci via mare e tonnage tax.
Il porto di Klaipeda è l’unico porto della Lituania che si affaccia sul Mar Baltico e che, tramite un servizio costante di traghetti, la collega alla Germania, alla Danimarca ed alla Svezia. Via mare è presente sia un discreto trasporto passeggeri che merci, ma è soprattutto la movimentazione di container che porta in positivo l’intero sistema del trasporto via mare. Nell’ultimo decennio lo Stato ha privatizzato gran parte della flotta di proprietà; è calato il numero e la portata delle navi iscritte al Registro Navale Nazionale, ma l’approvazione di una legge a garanzia di una libera concorrenza tra tutti gli operatori economici fa ben sperare.
Turkmenistan

L’economia del Turkmenistan è basata, da un lato, sulla coltivazione del cotone, di cui è il decimo produttore a livello mondiale, dall’altro sulla estrazione di gas naturale e di petrolio. Anche la produzione di cereali e frutta contribuisce al consolidamento dell’economia del Paese, ma la eccessiva dipendenza dalle esportazioni e le variazioni di prezzo del mercato, mantengono l’economia del Turkmenistan ancora instabile. Risulta invece sempre più interessante la tassazione riservata ai soggetti giuridici non residenti con una stabile organizzazione sul territorio: l’aliquota è del 20%.

Russia
Nuovo “obiettivo” raggiunto per la azienda Kalashnikov: seguendo la classificazione di Nizza, l’azienda per alcuni suoi prodotti ha registrato il marchio, ad esempio per gli Ak-47 e gli Ak-74 e così, d’ora in poi, i produttori di giocattoli, di modelli di armi, di videogiochi ecc, dovranno rivolgersi alla Società per richiedere il permesso all’uso di questi nomi e pagarne i relativi diritti. Diversamente la Kalashnikov potrà adire le vie legali.

Ucraina
La vittoria alle presidenziali americane di un politico repubblicano fuori dagli schemi ha creato scompiglio tra i rappresentanti politici dell’Ucraina; il timore comune è che il nuovo Presidente Americano preferirà riallacciare i rapporti con Mosca a discapito di Kiev. Tant’è che dopo l’elezione di Trump le autorità russe si sono subito congratulate con lui, mentre i politici ucraini hanno preferito prendere tempo e cancellare dai social network tutte le critiche a lui rivolte durante la campagna elettorale.
Ucraina
E’ ai box di partenza il piano di riconversione dell’impresa statale Naftogaz Ucraina, che nella sua ristrutturazione vedrà la presenza di un nuovo gestore, la MGU “Maghistralnye Gazprovody Ukrainy”, il cui obiettivo principale sarà un rinnovato sistema di trasporto del combustibile. Kistion, il vice Primo Ministro, ha organizzato un gruppo di lavoro che continuerà a sovraintendere il progredire dell’attuazione della riforma.
(Fonte: Sptk.com)

Contattate Alessandro Pasut e se desiderate aprire una società in Turkmenistan, Lituania, Russia o Ucraina,  cliccate qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *