Aprire società in Repubblica Ceca, Slovenia e Romania

Alessandro PasutRepubblica Ceca

Imposte: Il mondo della politica è impegnato in una fase di rinnovamento di vari aspetti dell’organizzazione statale e in particolare in materia di imposte. Il Partito Democratico Civico ha proposto una riduzione delle imposte per i pensionati che lavorano e l’introduzione di nuove agevolazioni fiscali per le società che investono in nuove tecnologie nonché ulteriori possibilità di ammortamenti per macchinari. I socialdemocratici hanno presentato una loro proposta che prevede l’aumento delle aliquote fiscali al 38% per chi guadagna più di 100.000 corone al mese.

Slovenia

Assicurazioni: Una importante Compagnia di Assicurazioni, nonostante le difficili condizioni economiche del mercato sloveno, ha continuato a sviluppare la propria attività registrando un utile record di 2,9 milioni di euro. I premi assicurativi sono aumentati del 2,2% raggiungendo 88 milioni di euro. In crescita soprattutto le assicurazioni sulla vita, stabili le assicurazioni sulla proprietà. In aumento del 5% il numero dei clienti.

Romania

Imposte: Il Ministro delle Finanze ha annunciato in un’intervista televisiva che nessun’imposta sarà aumentata e che le autorità prevedono di ridurre i contributi sociali del 5% o, in alternativa, di riportare l’aliquota IVA al 19%. Il Ministro ha sottolineato che ambedue le misure allo stesso tempo non sarebbero fattibili. Il Governo sta esaminando anche possibilità di semplificare il regime fiscale. E’ prevista tra l’altro l’introduzione di un’imposta del 3% sui fatturati delle società con redditi annuali sotto la soglia di 65.000 euro.

Investimenti esteri: Secondo i dati pubblicati dalla Banca Nazionale della Romania (BNR) gli investimenti diretti dei non residenti in Romania nei primi due mesi del 2015 hanno registrato un valore di 163 milioni di euro, in diminuzione rispetto ai 192 milioni di euro nel periodo gennaio-febbraio 2014. Le partecipazioni al capitale consolidate con le perdite nette hanno registrato un valore complessivo di 69 milioni di euro.

Contattate Alessandro Pasut e se desiderate aprire una società in Repubblica Ceca, Slovenia e Romania cliccate qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *