Serbia, Austria, Repubblica Ceca e Slovenia: economia interna

Alessandro PasutSerbia

Settore rifiuti: secondo una notizia diffusa dal portale gradsubotica.rs, in settembre dovrebbe essere pubblicato un bando di gara per una discarica regionale per rifiuti urbani a Subotica. L’impresa edile da incaricare dovrebbe essere scelta entro la fine dell’anno. Il valore del progetto ammonta a 21 milioni di euro di cui l’80% verrà finanziato dall’Unione europea. Il progetto che prevede la realizzazione di un sistema di raccolta, conferimento, smaltimento e riciclaggio di rifiuti dovrebbe essere completato entro cinque anni.

 

Austria

Nuove s.r.l.: i Ministeri della Giustizia e dell’Economia hanno reso noto che nel solo mese di agosto dell’anno scorso sono state fondate 1.053 nuove società a responsabilità limitata, il 72% in più rispetto ad un anno fa. In luglio l’incremento registrato era stato del 14%. Tale andamento è dovuto in primo luogo alla riduzione a 10.000 euro del capitale richiesto per la creazione di srl.

Repubblica Ceca

Imposte: il Senato boccerà il pacchetto fiscale proposto dall’ex governo del premier Petr Necas. Il pacchetto contiene tra le altre una norma che porta a zero l’aliquota dell’imposta sui dividendi perché, secondo l’ex ministro delle Finanze Miroslav Kalousek, i ricavi dai dividendi vengono già tassati con l’Imposta sul reddito e perciò la tassa sui dividendi rappresenta una doppia imposizione.

Forma giuridica delle imprese: a seguito dell’aumento delle tasse migliaia di ditte individuali hanno cambiato la loro forma giuridica in società a responsabilità limitata. L’aumento delle tasse sui salari comporta per le ditte individuali il pagamento di 130 euro al mese anziché i precedenti 112 euro (tasse sui salari minimi). La prima grande diminuzione delle ditte individuali ha avuto luogo quando lo stato ha limitato in modo significativo le spese con le quali le ditte individuali potrebbero ridurre i costi aziendali.

Slovenia

Forum investimento: in settembre si terrà a Lubiana presso la Facoltà di Economia la nuova edizione del FDI Summit Slovenia. La manifestazione è dedicata alle opportunità di investimento in Slovenia. L’iniziativa è un importante evento di business networking edicato agli investimenti diretti esteri e alle attuali prospettive di sviluppo economico del mercato sloveno nel contesto economico europeo e globale.

 

Per ricevere una consulenza da Alessandro Pasut e per trasferire la vostra società in Serbia, Austria, Repubblica Ceca e Slovenia cliccate qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *