Serbia, Bulgaria: infrastrutture e settore tessile

Serbia

Settore tessile: il sindaco della città di Zrenjanin ha annunciato che una società italiana intende realizzare uno stabilimento produttivo ad Elemir. La società, che si occupa della produzione di tessuti sintetici ed elasticizzati, opera già dal 2008 nella zona. Il sindaco ha anche annunciato che una multinazionale aprirà anche un centro di produzione di scambiatori di calore.

Bulgaria

Investimento italiano: il Ministro dell’Economia e dell’Energia ha assegnato il Certificato di classe A alla SOL Bulgaria JSC per il progetto “Impianto per la produzione di gas tecnici” . L’investimento totale, pari a 25,5 milioni di leva (circa 13 milioni di euro), sarà finanziato interamente con fondi del gruppo SOL. I lavori saranno ultimati a breve.

Infrastrutture: l’Agenzia Infrastruttura Stradale ha lanciato il bando “Realizzazione di un sistema di raccolta automatica e analisi dei dati del traffico sulle autostrade e le strade di 1a categoria sul territorio nazionale. Il valore previsto è di 2.984.308 euro.

Infrastrutture stradali: l’Agenzia Infrastruttura Stradale ha lanciato il bando “Affidamento dei lavori di progettazione e riabilitazione di due tratti dell’Autostrada Trakia, finanziato nel quadro del Programma “Strade di transito V” (prestito BEI). Il valore preventivato è di oltre 15 milioni di euro.

Settore tessile: una importante società italiana investirà circa 28 milioni di euro nelle sue fabbriche tessili a Sliven, Yambol e Svishtov. I progetti prevedono la sostituzione dei vecchi macchinari con nuovi, una maggiore gamma di prodotti e la costruzione di nuovi locali per la produzione di tessuti su tecnologie innovative, che per la prima volta saranno utilizzate in Bulgaria.

 

Richiedi una consulenza ad Alessandro Pasut. Se desideri maggiori informazioni sul trasferimento società in Serbia o Bulgaria clicca qui!

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *