Romania e Bosnia: interscambio e imprenditoria

ROMANIA

Interscambio. Secondo l’Istituto Nazionale di Statistica il valore complessivo dell’interscambio con l’Italia nei primi nove mesi del 2013 è arrivato a 8.736,5 milioni di euro, in aumento dell’1,99% rispetto al corrispondente periodo del 2012. In particolare, la Romania ha esportato verso l’Italia un valore di 4.248,4 milioni di euro (+3,8% rispetto al corrispondente periodo del 2012), mentre le importazioni dall’Italia hanno raggiunto un valore di 4.488,1 milioni di euro (+1% rispetto al corrispondente periodo del 2012). Nei primi nove mesi del 2013, l’Italia è stata il secondo partner commerciale della Romania, dopo la Germania, con una quota sul totale interscambio della Romania pari a 11,33% (11,6% del totale export e 11% del totale import).

BOSNIA ERZEGOVINA

Imprenditoria. Il Fondo Europeo per gli Investimenti ha individuato la ProCredit Bank come partner nella realizzazione della strategia comune di supporto alle imprese micro, piccole e medie della Bosnia Erzegovina. È stato firmato un accordo relativo all’istituzione di un Fondo di Garanzia di 20 milioni di euro con lo scopo di facilitare l’accesso ai mezzi finanziari da parte degli imprenditori locali. La EIF sopporterà una parte del rischio di credito e la ProCredit Bank fornirà tale credito alle imprese locali ed alle start up con tassi agevolati.

 Contatta Alessandro Pasut se desideri aprire una società in Romania e Bosnia clicca qui!

 

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *