Investire in Guatemala ed Ecuador

Alessandro PasutGuatemala

In Guatemala è il Ministero dell’Economia l’Autorità a cui fare capo per gli investimenti esteri, tramite il preposto Sportello Unico per gli Investimenti e il Direttore Generale, a cui è affidato il compito di promuovere gli investimenti esteri. Gli investimenti stranieri possono essere rivolti a tutti i settori economici del Paese, sono presenti solo alcune restrizioni nel campo delle forniture militari. Importante sottolineare che non è più necessaria la riserva di capitale minimo a persone fisiche o giuridiche locali. Fonti normative di riferimento da considerare sono la “Ley de inversion extranjera” del Febbraio 1998 e l’“Acuerdo Gubernativo” del Dicembre 1998.

Ecuador

La situazione del commercio ecuadoregno è rappresentata da un lato dalle esportazioni petrolifere e dall’esportazione di prodotti agricoli e dall’altro dalle royalties alle compagnie petrolifere; le entrate derivanti dal settore turistico non riescono a compensare il disavanzo creatosi, che viene in parte ridotto dai versamenti dei cittadini ecuadoregni che lavorano all’estero, soprattutto negli Stati Uniti, in Italia e in Spagna. Il Governo pare deciso a contenere il peso delle importazioni, controllando il credito ed il consumo privato. Gli investimenti pubblici rimarranno al centro dell’attività economica del Paese.

Per ricevere una consulenza da Alessandro Pasut su come investire in Guatemala ed Ecuador clicca qui.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *