Repubblica Ceca: sanzioni per il mancato deposito del bilancio d’esercizio

Le società non soltanto devono presentare una dichiarazione dei redditi ma alla fine del periodo contabile devono anche redigere il bilancio d’esercizio che deve essere depositato presso la Raccolta dei documenti del registro delle imprese. Questo obbligo è tuttavia spesso violato.

Per il mancato deposito dei documenti può essere applicata una multa. Fino al 31 dicembre 2013 il tribunale del registro delle imprese poteva imporre multe fino al valore di 20.000 corone in caso di mancato adempimento dell’obbligo di deposito sulla base di una richiesta. Poteva tuttavia anche rinunciare ad applicare la multa se una tale decisione era giustificata dal comportamento successivo della società, cioè dalla presentazione dei documenti richiesti.

A partire dal 1° gennaio 2014 il sistema è stato notevolmente aggravato a seguito della nuova Legge sul registro pubblico. Secondo un memorandum esplicativo, un registro pubblico e la raccolta di documenti devono servire da fonte di informazione primaria per il pubblico, i creditori, i soci e le parti registrate e per questo motivo devono essere continuamente aggiornati.

Le nuove multe prevedono l’imposizione di una multa procedurale fino a 100.000 corone se una società non adempie la richiesta delle corti di presentare i documenti in questione. Nel caso di ripetuti inadempimenti o nel caso in cui l’inadempimento ha gravi conseguenze per terzi e vi è un interesse legale, potranno essere avviate procedure finalizzate allo scioglimento della società con la liquidazione della stessa. La corte del registro delle imprese informa la società dell’avvio di un procedimento e stabilisce una scadenza entro la quale la situazione potrà essere rimediata.

La Legge prevede anche una presunzione da confutare secondo cui il membro di un organo della società che ripetutamente contravviene all’obbligo del deposito dei documenti viola anche l’obbligo della debita diligenza e del discernimento professionale. Spetta al membro dell’organo confutare tale presunzione. Le conseguenze della violazione della debita diligenza professionale saranno giudicate in conformità alle disposizioni previste dal nuovo Codice Commerciale.

Per ricevere maggiori informazioni da Alessandro Pasut sulle sanzioni per il mancato deposito del bilancio d’esercizio in Repubblica Ceca  clicca qui.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *