I centri dei controlli fiscali 2014 in Ungheria

L’autorità fiscale ungherese ha pubblicato un opuscolo sulle aree che saranno al centro dei controlli fiscali previsti per il 2014. L’opuscolo stabilisce i criteri per il processo di selezione dei contribuenti soggetti a controllo, le priorità per quanto riguarda le attività economiche e gli obiettivi dei controlli. I contribuenti che operano nell’agricoltura e in determinati settori industriali e commerciali saranno al centro dell’attenzione delle autorità.

Secondo quanto illustrato nell’opuscolo per quanto riguarda il processo di valutazione del rischio, le autorità fiscali prenderanno in particolare le circostanze riguardanti la sede, il cambio di personale, il bilancio delle imposte pagate e delle sovvenzioni richieste allo Stato ed altre reti dei contribuenti. La registrazione ai fini fiscali e un aumento delle procedure di sorveglianza da parte delle autorità centrali, che avevano costituito la priorità nel 2013, continueranno ad essere un elemento centrale nella selezione dei contribuenti da assoggettare a controllo.

La memorizzazione dei dati telematici dei contribuenti per una successiva valutazione diventerà più frequente. Un’altra priorità sono controlli per prevenire la manipolazione dei sistemi informatici. Nel corso di un controllo fiscale le autorità fiscali effettueranno pertanto verifiche del software contabile e di fatturazione e degli altri sistemi informatici usati dal contribuente.

Per quanto riguarda l’IVA, l’accento sarà posto sull’adempimento dei requisiti previsti per il rilascio delle fatture e la verifica delle operazioni che hanno dato luogo alla fatturazione. I controlli saranno inoltre concentrati sulle forme più frequenti di frode, comprese le operazioni a catena.
Oltre ai contribuenti coinvolti in frodi IVA e le società ritenute problematiche dal punto di vista fiscale, anche le persone fisiche connesse a questi contribuenti, che percepiscono redditi derivanti dalle attività di queste società saranno anche sottoposte a controlli fiscali.
Ungheria
Nell’ambito dell’imposta sul reddito delle persone giuridiche i seguenti temi continueranno a rivestire grande importanza: il controllo della congruità dei prezzi di trasferimento applicati tra parti correlate, in particolare nei casi in cui sono applicati metodi non convenzionali di determinazione e la giustificazione delle deduzioni applicante in materia di ricerca e sviluppo.

Per ricevere maggiori informazioni da Alessandro Pasut sui controlli fiscali in Ungheria  clicca qui.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *