Repubblica Ceca: dichiarazioni IVA

Alessandro PasutA partire dal gennaio 2014, tutte le comunicazioni tra i contribuenti e l’amministrazione fiscale dovranno effettuarsi in via telematica. Ciò  non riguarda soltanto la presentazione delle dichiarazioni IVA ma anche le domande di registrazione ai fini dell’IVA o le informazioni sui cambiamenti dei dati di registrazione.

L’unica eccezione riguarda i contribuenti IVA che sono persone fisiche con un fatturato negli ultimi dodici mesi non superiore a 6 milioni di corone che possono continuare a presentare le dichiarazioni su carta.
Le dichiarazioni IVA per il dicembre 2013 o per il quarto trimestre del 2013 dovrebbero già essere presentate in via telematica. Tutti i contribuenti continuano ad essere obbligati a presentare in via telematica gli estratti della propria documentazione conservata ai fini fiscali nell’ambito del regime di “reverse charge” e delle liste di vendita EU.

In una informazione pubblicata in novembre, la Direzione generale delle finanze stabilisce che le presentazioni in via telematica potranno essere effettuate tramite il sistema di presentazione della  “dichiarazione elettronica all’amministrazione fiscale” nel sito www.daneelektronicky.cz. A tale fine non sarà necessario applicare la firma digitale.
L’informazione in questione non precisa direttamente se le dichiarazioni IVA potranno essere presentate in via telematica attraverso le caselle dei contribuenti senza il requisito firma digitale. Il metodo sarà ammesso dopo il 1° gennaio 2014. Tuttavia occorre tener presente che le dichiarazioni presentate tramite la casella postale devono avere un determinato formato elettronico. A tale fine non sarà sufficiente il formato pdf.

Per avere da Alessandro Pasut una consulenza sull’economia internazionale clicca qui.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *