Belgio: percentuali di aliquota della ritenuta alla fonte

L’aliquota della ritenuta alla fonte è del 25% su dividendi distribuiti da profitti realizzati nel primo anno contabile successivo all’apporto, del 20% su dividendi distribuiti da profitti realizzati nel secondo anno contabile successivo all’apporto e del 15% su dividendi distribuiti da profitti realizzati nel terzo anno contabile successivo all’apporto.

Le azioni devono essere detenute senza soluzione di continuità e nel pieno possesso dal momento della loro costituzione fino al momento della distribuzione del dividendo per poter beneficiare della ridotta ritenuta alla fonte. Le modifiche della data di riferimento dell’anno contabile effettuate a partire dal 1° maggio 2013 non avranno alcun effetto.

Nell’ambito di queste misure saranno introdotte anche alcune disposizioni anti-abusive come per esempio la circostanza che aumenti di capitale successivi a riduzioni di capitale dopo il 1° maggio 2013 non beneficeranno della ritenuta alla fonte ridotta ad eccezione dei casi e nella misura in cui l’aumento di capitale superi la riduzione di capitale.

Gli importi derivanti da una riduzione del capitale effettuata dopo il 1° maggio 2013 da una società, che è affiliata o collegata con persone (compresi coniugi, genitori e figli dipendenti) che reinvestono questi importi nel capitale di un’altra società non potranno beneficiare dalla ridotta ritenuta alla fonte. L’aumento del capitale deve essere interamente versato e non è possibile emettere azioni privilegiate.

Alessandro Pasut

Per avere da Alessandro Pasut una consulenza sull’economia internazionale clicca qui.
Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *