Ungheria: imposta sul valore aggiunto e novità sui codici della tariffa doganale

Imposta sul valore aggiunto. Secondo una bozza di legge recentemente approvata, la vendita nazionale di determinati prodotti agricoli con codici specifici della tariffa doganale sarà soggetta al meccanismo dell’inversione contabile. Questa bozza di legge è finalizzata in primo luogo alla lotta contro la frode IVA. La vendita da parte di / a contribuenti che svolgono attività agricole continuerà ad essere essente da tale meccanismo.
Al fine di facilitare le verifiche fiscali da parte delle autorità, gli acquirenti ed i venditori dovranno predisporre ulteriori informazioni sulla vendita o sull’acquisto di prodotti agricoli soggetti al meccanismo dell’inversione contabile indicando la quantità del prodotto acquistato/venduto, la rispettiva base imponibile ai fini dell’IVA e la data dell’operazione e fornendo anche i rispettivi codici della tariffa doganale. Secondo la bozza di legge approvata, queste informazioni dovranno essere fornite nell’ambito della dichiarazione IVA.

Codici della tariffa doganale. L’indicazione corretta dei codici della tariffa doganale sarà di particolare importanza per la determinazione dei prodotti ai quali il meccanismo dell’inversione contabile sarà applicato.
Secondo le nuove regole, i contribuenti che acquistano tipicamente prodotti che non sono prodotti agricoli soggetti al meccanismo dell’inversione contabile ma che vendono prodotti soggetti a tale meccanismo potranno probabilmente chiedere il rimborso dell’IVA.

Per avere da Alessandro Pasut una consulenza sull’espansione aziendale internazionale clicca qui.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *