Austria: plusvalenze

Dal 1° aprile 2012 anche le plusvalenze realizzate sono soggette all’aliquota del 25% di imposta sul reddito da capitale. Dato che queste plusvalenze imponibili sono calcolate come differenza tra il ricavo della vendita ed il costo d’acquisto, il rimborso dei conferimenti effettuati nel regime di esenzione, che comporta una riduzione del costo d’acquisto, nel caso di una successiva cessione delle quote determina una plusvalenza di vendita più elevata, soggetta sempre al 25%.

In tale modo il rimborso dei conferimenti ha pertanto soltanto l’effetto di differire il pagamento in quanto l’imposta sul reddito da capitale del 25% non è già dovuta al momento della distribuzione degli utili, ma soltanto al momento di una successiva cessione.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *