Romania: cooperazione amministrativa

Nei casi in cui un contribuente residente ritiene che le regole di un accordo contro la doppia imposizione non siano state correttamente applicate nell’altro Stato contraente, può chiedere all’Agenzia nazionale per l’amministrazione fiscale (ANAF) di avviare una procedura per la risoluzione amichevole del problema. L’ANAF può intervenire anche nei casi in cui l’autorità competente dello Stato con il quale la Romania ha firmato un accordo contro la doppia imposizione richiede l’avvio di una procedura.

Il decreto recepisce nel diritto nazionale la Direttiva europea sulla cooperazione amministrativa tra la Romania e gli altri paesi membri dell’UE. Le nuove regole saranno applicati a partire dal gennaio 2013 ad eccezione di quelle che riguardano lo scambio di informazioni che entreranno in vigore il 1° gennaio 2015.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *