Austria: Redditi di capitale

Come noto, in Austria la Corte costituzionale aveva richiesto il rinvio di sei mesi della nuova imposizione dei redditi di capitale derivanti da titoli, mentre ha trovato ammissibile chiedere alle Banche di provvedere alla trattenuta di tale imposta.

L’obbligo di trattenere l’imposta sui redditi di capitale connessi all’aumento del valore del patrimonio ed ai redditi da derivati entrerà quindi in vigore a partire dal 1° aprile 2012. In tale modo le banche interessate avranno più tempo per provvedere ai necessari adeguamenti tecnici.

Nonostante il rinvio dell’obbligo della trattenuta dell’imposta da parte delle banche, tutti i titoli e quote di fondi di investimento acquistati dopo il 1.1.2011 saranno soggetti alla nuova imposta. Ciò vale anche per i titoli acquistati tra il 1.1.2011 ed il 31.3.2011 che saranno ceduti dopo 12 mesi, e quindi dopo la scadenza del termine per la tassazione degli utili di speculazione temporaneamente ancora in vigore. Il termine di speculazione verrà pertanto aumentato da 12 a 15 mesi.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *