Serbia: modifiche alle procedure fiscali; istituita una zona libera

Procedure fiscali. Il Governo serbo ha approvato la legge sulle modifiche alla Legge sulle procedure fiscali e sull’ amministrazione finalizzata a costringere i datori di lavoro a pagare le tasse sulle retribuzioni ed i contributi nello stesso momento del pagamento degli stipendi netti. Le modifiche prevedono anche la possibilità di pubblicare la lista delle aziende indebitate sul sito dell’amministrazione. Secondo alcuni dati del Fondo Pensioni serbo, le aziende serbe hanno un debito di più’ di 200 miliardi di dinari serbi (circa 2 miliardi di euro) di contributi e interessi non pagati.

Zona libera. Il sindaco Nebojsa Jovic ha annunciato che la Serbia costituirà una zona libera a Krusevac entro aprile 2012. Il comune ha già selezionato le zone previste, precisando che si tratta di due fabbriche della Trayal, produttore di gomma, e della Zupa, azienda operante nel settore chimico. Il Governo serbo ha intenzione di adottare una nuova legislazione che permetterebbe alle aziende operanti nelle zone franche di essere esenti dal pagamento dell’IVA sull’energia elettrica, gas e carbone.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *