Settore trasporti ed energia in Romania

Trasporti. Il Governo romeno ha concordato con il Fondo Monetario Internazionale di privatizzare la compagnia nazionale per il trasporto delle merci CFR Marfa. Il governo intende vendere il pacchetto maggioritario delle azioni ad un investitore strategico entro il mese di ottobre 2012 con un possibile coinvolgimento in questo processo della Banca Europea per la Ricostruzione e Sviluppo (BERS) e della Banca Mondiale. Il valore delle merci trasportate nei primi otto mesi dell’anno ammonta a 737,9 milioni di lei (circa170,8 milioni di euro), il 16% in più rispetto allo stesso periodo del 2010. Cfr Marfa è il principale operatore nel settore del trasporto ferroviario delle merci.

Settore energetico. La compagnia Petrom, l’unico produttore di petrolio e gas della Romania, ha lanciato una gara d’appalto al fine di trovare una compagnia che operi su 13 giacimenti petroliferi nella regione di Timis per una durata di 15 anni. Il contratto ha un valore di oltre un miliardo di lei (circa 250 milioni di euro) e prevede il miglioramento della produzione di petrolio e gas nei primi 5 anni del periodo di lavorazione dei 13 giacimenti petroliferi nella zona di Timis. La data di scadenza della presentazione delle offerte per i 13 giacimenti petroliferi è il 20 gennaio 2012. Negli ultimi anni, Petrom ha stipulato una serie di contratti simili tramite i quali ha esternalizzato alcune attività.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *