Investimenti esteri in Bosnia-Erzegovina

Secondo gli ultimi dati pubblicati dall’Agenzia per la promozione degli investimenti esteri (FIPA) della Bosnia-Erzegovina, il valore degli investimenti diretti esteri nel primo semestre del 2011 è stato pari a 122,7 milioni di euro, che corrisponde ad un aumento dell’1,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Secondo la FIPA quest’anno i settori che hanno attratto maggiori investimenti sono stati quello bancario (34,3%), manifatturiero (27,8%) ed il commercio (14,6%). I principali investitori, nel periodo di riferimento, sono risultati essere la Serbia (24,0 milioni euro), la Turchia (19,1 milioni euro) e la Germania (17,2 milioni euro). L’Italia si trova al tredicesimo posto con una somma totale di 2,4 milioni euro. Altri settori dall’ottimo potenziale in termini di investimento, sempre secondo quanto riferito dalla FIPA, sono quelli dell’energia, del legno e del turismo.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *