Bosnia Erzegovina: aperta la gara per la costruzione di un ponte sulla Sava

Il Ministero delle Comunicazioni e dei Trasporti della Bosnia-Erzegovina ha diramato un bando di gara internazionale per l’affidamento dei servizi di supervisione relativi alla costruzione di un ponte sulla Sava, al confine settentrionale con la Croazia (Svilaj). Il contratto prevede servizi di supervisione sui controlli di qualità per prestazioni e tecnologie nonché su strutture ingegneristiche in acciaio, fondamenta, strutture in cemento armato e precompresso, installazione di asfalto e idroinsatallazioni. La durata prevista per la costruzione del ponte è di due anni. Il bando scade il 24. 6. 2011. Per maggiori informazioni ed ottenere i documenti di gara, è possibile contattare la Sig.ra Vera Blagojević, vera.blagojevic@mkt.gov.ba, Tel. ++38733707659 presso il Ministero delle Comunicazioni e dei Trasporti ( www.mkt.gov.ba ).

Settore energetico. La compagnia elettrica statale Elektroprivreda HZHB ha reso noto che il progetto di ricerca per la realizzazione del parco eolico di Mesihovina è giunto a conclusione ed è in corso la selezione del contraente. Il parco eolico disporrà di 22 turbine, con una potenza installata di 2-3 MW, che si aggiunge ad una capacità installata totale di 44-66 MW. La produzione annuale attesa di elettricità è di 128-146 GWh. Il progetto vale 78 milioni di euro, in gran parte garantiti da un accordo di finanziamento tra la German Development Bank KfW, il governo della Bosnia-Erzegovina, il governo della Federazione della Bosnia-Erzegovina e la Elektroprivreda di Mostar. La costruzione dovrebbe completarsi in tre anni, e i primi kilowatt di elettricità essere generati nel 2013.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *