Ferrovie dello Stato sbarca in Romania

Infrastrutture. L’Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, ha effettuato una visita in Romania per discutere le possibilità di sviluppo delle attività ferroviarie. FS è già presente in Romania attraverso la società di ingegneria e progettazione del gruppo, Italferr, ed anche nel settore del traffico merci. In occasione di questa visita l’Amministratore Delegato delle FS ha espresso la disponibilità del Gruppo italiano a valutare possibili forme di collaborazione bilaterale, anche alla luce degli ambiziosi programmi di sviluppo nel settore ferroviario del governo romeno.

Le Ferrovie puntano ad espandere le proprie attività anche in altri settori come la riqualificazione delle stazioni ferroviarie e quello della realizzazione di infrastrutture ferroviarie. La Compagnia romena delle Ferrovie – CFR SA prevede un ampio programma di sviluppo, ed è recente la pubblicazione sul sito di SEAP (Sistema Elettronico di Appalto Pubblico) di una serie di annunci di partecipazione a gare per l’ammodernamento di 12 stazioni ferroviarie in varie città. Il valore totale stimato dei contratti, senza IVA, è di 424,8 milioni di lei (circa 99 milioni di euro). Il termine stimato per la realizzazione dei lavori è 2013.

Industriali. Ha avuto luogo a Bucarest un evento per celebrare la trasformazione dell’associazione delle imprese italiane Unimpresa Romania in Confindustria Romania. Confindustria Romania entra ufficialmente nell’ambito confindustriale.

Investimenti esteri. Secondo i dati pubblicati dalla Banca Nazionale romena, nel 2010 gli investimenti diretti esteri sono diminuiti del 25,5% registrando un valore di 2,59 miliardi di euro. Nel 2009 gli investimenti esteri erano ammontati a 3,48 miliardi di dollari. Degli investimenti esteri nel 2010, i crediti intra-gruppo rappresentano il 21,4% mentre le partecipazioni al capitale il 78,6%.

Settore ambientale. Il Comune del settore 6 di Bucarest ha pubblicato sul sito di SEAP (Sistema Elettronico di Appalto Pubblico) il bando relativo alla gara d’appalto per lavori di costruzione, riabilitazione e ampliamento rete idrica, fognaria e stradale nel settore 6 di Bucarest. Il valore della gara è di 600 milioni di lei (circa 140 milioni di euro), senza IVA e la durata del contratto è di 4 anni dall’aggiudicazione. La data di scadenza per il ritiro del capitolato è il 23 febbraio 2011 e l’apertura delle offerte è prevista per il 1 marzo 2011.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *