Le politiche fiscali in Lituania

Fallimento. Le autorità fiscali hanno spiegato in una lettera che nel caso in cui una società soggetta a procedura fallimentare o già fallita cede la sua proprietà attraverso una vendita all’asta, tale cessione è soggetta all’IVA. Una fattura può essere emanata dalla società fallita oppure, nel caso di accordi esistenti, dall’acquirente, da un amministratore o da un terzo.

Nel caso della vendita di edifici finiti o strutturalmente migliorati negli ultimi 24 mesi non vi è l’obbligo di calcolare l’IVA se il fornitore non applica l’IVA ai sensi dell’articolo 32 della legge sull’IVA. Tuttavia, secondo un altro articolo della stessa legge vi potrebbe essere l’obbligo di adeguare l’IVA a dedurre.

Il soggetto che acquista la proprietà deve calcolare l’IVA secondo quanto previsto dalla legge. Se l’acquirente tuttavia non è un soggetto passivo o è un’istituzione dello Stato, la società fallita ha l’obbligo del calcolo e del pagamento dell’IVA.

Debiti irrecuperabili. Il Ministro delle Finanze ha emanato un decreto sui debiti irrecuperabili per semplificare il riconoscimento di tali debiti come spese deducibili. Sono stati aumentati gli importi dei debiti che possono essere trattati come spese deducibili senza l’obbligo di presentare specifica documentazione comprovante gli sforzi intrapresi dal creditore per recuperare il debito. Il decreto si applica al calcolo degli utili imponibili dei periodi imponibili che cominciano nel 2010 e dopo.

Benefici in natura. Dopo la pubblicazione della lista definitiva delle voci non considerate benefici in natura, le autorità fiscali hanno spiegato in una lettera che il valore ricevuto da una persona è trattato come beneficio in natura se non è contenuto nella lista definitiva e se in valore del beneficio espresso in cifre può essere individuato inequivocabilmente.

Legge sulle società. Un decreto del Ministro dell’Economia ha modificato le procedure della dichiarazione dello stato di impresa piccola o media sulla base delle modifiche alla Legge sullo sviluppo delle piccole e medie imprese approvato per semplificare la dichiarazione. Lo stato di piccola o media imprese è dichiarata sulla base dei dati riferiti al bilancio d’esercizio di un anno.

 

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *