Il settore energetico nell’Est Europa

Settore energetico in Repubblica Ceca:

Secondo quanto annunciato dalla società elettrica CEZ, il prossimo anno le tariffe dell’energia elettrica potrebbero aumentare del 18% per gli utenti privati e le piccole aziende, e del 27% nel caso delle grandi aziende. Questo incremento delle tariffe è dovuto al forte sviluppo dell’energia solare, sostenuto da generosi incentivi che finiscono col pesare sulle bollette. Alla fine di quest’anno nella Repubblica Ceca la potenza complessiva degli impianti fotovoltaici potrebbe essere pari a quella della centrale nucleare di Temelin.

Settore energetico in Bulgaria:

La società giapponese Toshiba prevede investimenti nella costruzioni di centrali solari in Europa, tra cui in Bulgaria. La Toshiba inizierà le sue attività con la costruzione di un impianto vicino alla città di Yambol che richiederà un investimenti pari a 3,7 milioni di euro. Toshiba non rimarrà proprietaria della centrale ma la venderà a fondi finanziari ed investitori locali.

Settore energetico in Bosnia Erzegovina:

Il Ministero dell’Industria, dell’Energia e delle Miniere della Repubblica Srpska ha pubblicato il bando di preselezione per la partecipazione al progetto sul sistema idroelettrico SIE Drina Alta. Con relativo bando si invitano tutti i candidati interessati a consegnare la Lettera di interesse entro e non oltre le ore 12.00 del 22.09.2010.

Share

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *